I tempi sono maturi per una nuova crescita del Movimento e questo comporta un assestamento dei ruoli interni.

Le persone che interagiscono con noi, e sono molte, hanno bisogno di solidi punti di riferimento e di chiarezza. Certa che un’innovazione non può che portare un cambiamento positivo – così dichiara Emanuela Busetto, Presidente e Fondatrice di Aurora – sarà Riccardo Burlando ad assumere il ruolo di Segretario del Movimento, mentre Flavio Menozzi entrerà nel ruolo di Coordinatore Nazionale, nessun spostamento è previsto per i dirigenti locali.

Occorre più impegno ed in loro il Movimento ha visto le persone capaci ad aprire tavoli di ascolto e di relazione con altri gruppi. Ci siamo sempre posti come Terza Via, l’unica destra sociale al momento esistente, vogliamo collaborare con altre realtà sui temi di bene comune nazionale, senza privarci della nostra identità.

Non abbiamo aderito, se pur ci sia stato chiesto e sollecitato, ad alcun partito nuovo o vecchio che sia, tanto meno abbiamo voluto fonderci con soggetti che, se pur nuovi, sono costituiti da riciclati politici.

Vogliamo e chiediamo collaborazioni per cercare risoluzioni ma non vendiamo la nostra identità. Chiunque lo abbia fatto, lo ha fatto a titolo prettamente personale e dai quali, prendiamo le distanze. Non permetto che il Movimento venga associato a persone, la cui fretta di agire, di occupare ruoli o incarichi, trascini nell’oblio Aurora.

La collaborazione è con tutti, l’identità rimane una.

Siamo ben consci che la strada sarà lunga e difficile, ma anche che la fretta è cattiva consigliera: le idee non si vendono, sono i principi fondanti della destra tradizionale; valori non negoziabili.

Emanuela Busetto – fondatrice e presidente di Aurora